Steamtable per il benessere

scheletro muscolare.

IL LETTINO STEAMTABLE NASCE DA UN ESPERIENZA FATTA IN CINA NELL’OSPEDALE-SCUOLA DI PECHINO.

 

È L’ADATTAZIONE MODERNA E PRATICA DI UN ANTICO METODO BASATO SUI MERIDIANI DELLA MEDICINA CINESE.

Problemi respiratori.

 

Il foro del viso  ci permette di utilizzare Steamtable per trattare problemi respiratori come: bronchiti, sinusiti, asma etc.

La bronchite è una infiammazione acuta dell’albero trachea-bronchi, prodotta da molteplici cause. Spesso è una conseguenza di una invasione batterica, altrimenti da un catarro comune o altri processi virali di nasofaringe, gola etc. o la irritazione dovuta a sostanze chimiche o fisiche, così come allergie e altri fattori.

I sintomi legati al sistema respiratorio sono lenti da trattare e le medicine chimiche come antibiotici risolvono solo le manifestazioni del problema ma non aiutano a risolverlo. L’utilizzo di rimedi naturali come le erbe, migliorano la salute dei polmoni e delle vie respiratorie guarendo la infezione e riparando alcuni danni.

 

 

In questo caso utilizzeremo il vapore con erbe per il trattamento dei problemi respiratori.

 

Eucalipto: proveniente da Australia ma molto diffuso in tutto il mondo, ha innumerevoli vantaggi, è espettorante, combatte la congestione, diminuisce la irritazione dei seni nasali e contenendo antiossidanti aiuta il sistema immunitario durante la malattia.

 

Radice di liquerizia: utilizzata in cina pe armonizzare le miscele d’erbe, ha proprieta’ rilassanti,diminuisce la infiammazione della gola,delle mucose, dei polmoni e dello stomaco. Ha un azione anti irritante, espettorante, antibatterica e antivirale e molte altre proprietà.

 

Menta piperita: anti ossidante, le foglie e l’olio essenziale contengono mentolo che permette di rilassare la musculatura del tratto respiratorio e decongestionare.

 

Salvia: ottima per la sinusite, contiene oli essenzialimolto benefici per problema respiratori comuni, mal di gola, tosse e polmonari.

 

Chaparral: originaria del centro America, veniva utilizzata dai nativiper il potere desintossicante dei polmoni e sistema respiratorio, contiene antiossdanti che diminuiscono l’irritazione e sostanze che combattono la risposta istaminica.

 

Polmonaria: conosciuta già dal 1600 per il potre decongestionante e efficace per combattere batteri o altri fattori patogeni.

 

Verbasco: serve per rafforzare i polmoni, per l’espettorazione, purificazione dei bronchi e il tratto respiratorio.

 

Enula campana: ottima per espellere il muco, nota come agente antibatterico per i polmoni.

 

Lobelia: considerata una delle piu’ potente erbe in natura, utilizzata anche con i cavalli, si utilizza per combattere l’asma, fluidifica il muco e favorisce la decongestione, si utilzza anche per tosse e raffreddore per il contenuto di alcaloidi e per la stimolazione dell’adrenalina.

 

Origano: i suoi vantaggi principali derivano dal carvacrolo e dall’acido rosmarinico, due decongestionanti naturali che aiutano a ridurre l’instamina oltre ad avere numerose sostanze nutritive necessarie per il sistema inmunitario.

 

Timo: utilizzato ampliamente per curare le infezioni del tratto respiratorio e infezione batterica, potente descongetionante per il torace, poduce antisettici, antimicotici e antibiotici. Ultilizzato anche per combattere l’acne.

 

Radice di osha: vero antistaminico, calma l’irritazione delle vie respiratorie, contiene canfora che aiuta la circolazione dei polmoni aiutando la respirazione profonda.

 

Tossillagine: rafforza i polmoni, elimina il muco in eccesso e dai bronchi, aiuta in coas di tosse, asma, bronchite e altri disturbi polmonari..

 

Cannabis: apre le vie respiratorie e i seni nasali, broncodilatatore, aiuta le persone con asma e antitumoale grazie ai suoi principi attivi che simolano la naturale risposta inmunitaria e ridurre la infezione.

Cervicalgia e infiammazione dorsale.

 

Probelma che si nota con più frequenza in persone di mezza età in sù.

Generalmente si crea pe la riduzione degli interstizi tra le vertebre cervicali, il rilassamento de le borse articolari, disturbi dell’equilibrio interno a causa delle lesioni delle vertebre cervicali, idischi infravertebrali e la formazione fibrosa circostante. I sintomi presentati dal paziente si presentano nei tessuti blandi come la muscolatura superficiale, la radice dei nervicervicali e arterievertebrali della medula spinale. In casi gravi ci sarà intorpidimento nelle articolazioni, difficoltà di movimiento e muscoli atrofizzati, mentre in casi lievi troveremo casi di dolore, intorpidimento e pesantezza irradiando verso la testa, il collo, le braccia, le mani, parte superiore del petto con vertigini, e poca mobilità.

 

 

 

Lombalgia.

 

Chi soffre questo problema di solito confonde con il concetto di ernia del disco anche se raramente producono un dolore di schiena ; Nella maggior parte dei casi i dolori lombari sono dovuti a una cattiva postura, provocando una riduzione degli interstizi a livello lombare, il rilassamento delle borse articolari disturbi che si irradiano al nervo sciatico, alle gambe con sensazione di intorpidimento , generalmente si può riflettere anche a livello addominale con blocco o mal funzionamento degli organi interni.

 

 

Ernie.

 

Tra i dischi vertebrali il nucleo gelatinoso del disco  preme sulla radice del nervio spinale. Sono pastiglie elastiche spesse pochi millimetri, composti da un morbido nucleo gelatinoso è un anello fibroso dando movimento , flessibilità e assorbendo gli urti. Quando il tessuto invecchia i dischi cominciano a perdere acqua ed elasticità , possono rompersi o trasformarsi in ernia. Parte del nucleo morbido rigonfiano verso l'esterno attraverso l'anello fibroso e premono sulla radice del nervo spinale.

Qui è dove si forma l'eroina la quale provoca mal di schiena, dolori lancinanti alle gambe, intorpidendo le estremità e perdita della mobilità .

Le erbe che utilizziamo con Steamtable per ridurre i problemi dovuti da un ernia sono:

 

Equiseto: pianta benefica per pelle, unghie, ossa rotte, lesioni a tendini e legamenti e traumi spinali, essa ha un alto contenuto di minerali, in particolare la silice.

 

Consolida: ricca di alantonina, con effetto cicatrizzante e reepitalizzante, Muchilagi attuano per reidratare e come antinfiammatori , i tannini come astringenti e emostatico locale.

 

Contratture muscolari.

 

Un uso eccessivo dei muscoli può portare a lesioni leggere come la distensione, che si cura facendo riposare il muscolo colpito. Ci possono essere però anche lesioni più gravi, che dipenderà dalla zona del muscolo e la forza in cui la lesione ha colpito le fibre muscolari. Troveremo quindi una contrazione involontaria, insistente e dolorosa e uno più muscoli scheletrici. In altri modi il muscolo può essere strappato con diversi gradi di dolore differenti a seconda di dove si è verificata la rottura, se a livello di fibre muscolari o tendinee. Evidenza di queste cause sono i nodi che troviamo a livello muscolare chiamata fibrositis o contratture muscolari.

 

 

Erbe per rilassare i muscoli.

Le erbe miorilassanti hanno una azione antispasmodica, Actae racemosa, celidonia, camomilla, viburnum opulus, dong quai ( Angelica sinensis ) , stramonio, timo, valeriana, ignare selvatico, kava kava, menta piperita, lobelia, Melissa, sambuco, arancio amaro, anice verde, passiflora e papavero come anche boswellia, cale dual e Caienna.

 

Erbe per la circolazione.

Erbe che ci aiutano a rinforzare e proteggere i vasi sanguinei , ad azione fluidificante del sangue in grado di favorire la corretta irrorazione sanguinea e azione vasocostrittrice per contrastare gonfiore, pesantezza.

 

Ortica: pianta erbacea perenne, ricca di sostanze antiossidanti come flavonoidi.

 

Meliloto: annuale e biennale,  azione vasoprotettiva, data dall' escina.

 

Centella: perenne, favorisce il trofismo del tessuto connettivo riducendo la estasi venosa, riduce edema.

 

Borragine: annuale, ci aiuta come anti aggregante piastrinica, cardioprotettiva, anti sclerotica, vasodilatatrice e antinfiammatoria.

 

Achillea: pianta perenne, con proprietà astringenti, antinfiammatorie ed emostatiche.